Chi sono Tutto, o quasi, quello che vorresti sapere su di me

Ciao!
Mi chiamo Giovanni, ho 26 anni e sono molisano (sì, hai capito bene!). Mi occupo di content marketing e storytelling. Ho fatto esperienza nel mondo del giornalismo e della comunicazione aziendale. Oggi, gestisco da libero professionista gli uffici stampa dei miei clienti, redigo per loro testi SEO-oriented o svolgo attività di social media marketing.

Background accademico e lavorativo

C’è voluto veramente poco prima che mi rendessi conto che la matematica per me era un’opinione e che fossi portato di più per le discipline umanistiche così, dopo il liceo scientifico (eh sì, mi sono inguaiato da solo), mi sono iscritto alla facoltà di Lingue e Mediazione linguistico-culturale.

Avevo un sogno: viaggiare e raccontare le storie che avrei trovato lungo il percorso perciò ho deciso di studiare Inglese e Spagnolo e, al secondo anno di università, di fare la prima capatina nel mondo del lavoro.

Ho collaborato con alcune testate occupandomi di cronaca locale, politica, cultura e sport. Nel 2014 mi sono iscritto all’albo dei giornalisti, elenco pubblicisti e l’anno dopo ho deciso di scavalcare la palizzata, passando alla controparte. Nel 2015 è cominciata la mia avventura nel mondo degli uffici stampa e della comunicazione aziendale.

Ho presto scoperto che le persone curiose come me riescono a scovare storie ovunque e quindi a narrarle. Ho constatato che ogni azienda è un universo a sé, un forziere di storie e raccontarle è ciò che mi fa brillare gli occhi.

Mi sono quindi avvicinato al digital marketing e mi sono sentito come Harry Potter ad Hogwarts: intimorito ed entusiasta. Ho dato inizio ad un percorso di formazione che non terminerà mai e che mi spinge costantemente a trovare nuovi modi per narrare il passato e il presente dei brand che seguo.

Perché la libera professione

So che potresti obiettare con una lunghissima lista di contro ma, ad un certo punto, diventare freelance è stato fondamentale. Innanzitutto perché così facendo ho la possibilità di seguire più clienti, non fossilizzandomi su un solo mercato, su una sola storia. Se mangiassi sempre lo stesso piatto di pasta e tonno (e da universitario so di cosa sto parlando), te lo assicuro, ti stuferesti. Se invece aggiungessi alla tua dieta una bella carbonara, un ragù e pure la bistecca, sarebbe meglio. Ecco: ho optato per il meglio.

Posso variare, spaziare e soprattutto rimanere costantemente ispirato. Ispirato dalle storie e dalle esigenze di ogni singolo cliente, necessità che ti spingono a studiare a sperimentare e quindi anche a replicare, in caso di successo.

Infine da libero professionista posso tornare a scrivere anche per gli editori. Posso continuare a fare il markettaro e tornare anche sulle pagine di giornali e riviste. Un sogno, no?

Cosa posso fare per te

Nonostante sia un fotografo amatoriale, infatti per i miei clienti scatto anche qualche foto – se necessario, penso sia chiaro che il mio lavoro si basa prevalentemente sulla scrittura. Tuttavia, per chiarezza ti rimetto qui di seguito una lista di compiti che posso svolgere per te.

Sei un editore?

Posso collaborare con la tua rivista o la tua casa editrice redigendo articoli e testi soprattutto nel campo dei viaggi e del sociale.

Sei un’agenzia di stampa?

Posso collaborare con il capo ufficio stampa, redigere comunicati e curare la rassegna stampa in loco o da remoto.

Sei un’agenzia di comunicazione?

Posso redigere per te testi e testi SEO-oriented, creare la tua strategia di content-management o farlo per qualcuno dei tuoi clienti.

Hai un’azienda, un negozio o sei un libero professionista?

Posso aiutarti a sviluppare, e quindi curare, la tua strategia di digital marketing. Posso redigere testi per il tuo sito, le tue newsletter, le tue brochure, curare i tuoi social network. Posso gestire il tuo ufficio stampa o collaborarci. Posso coordinare il tuo team marketing interfacciandomi con i collaboratori esterni (come grafici, fotografi, videomaker,  eccetera) o lavorare con loro.

Hai qualche domanda? Vuoi raccontarmi il tuo progetto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *