Chi sono

Ciao!
Piacere, sono Gio (all’anagrafe Giovanni), ho 27 anni e vengo dal Molise (sì, hai capito bene: sono Molisano!). Oggi mi occupo di content marketing e storytelling, ma in passato ho fatto esperienza nel mondo del giornalismo e della comunicazione aziendale. Sono freelance dal 2017, quando, dopo anni di mi piacerebbe, ma non mi sento pronto, ho finalmente deciso di aprire partita IVA. Da quel momento, ho seguito direttamente clienti locali e collaborato con agenzie curando la content-strategy per agenzie di digital marketing, aziende, liberi professionisti, e-commerce e così via. Nello specifico, a seconda dei casi, ho:

  • Fatto keyword research;
  • Ideato piani editoriali;
  • Progettato campagne di e-mail marketing e newsletter;
  • Scritto testi di ogni tipo per blog, landing-page, siti web, ma anche social network e tradizionali brochure;
  • Disegnato e creato workflow automatici per il nurturing di contatti.

Ma, facciamo un passo indietro. Ti racconto un po’ di me.

Un salto nel passato: come sono arrivato qui

C’è voluto veramente poco prima che mi rendessi conto che la matematica per me era un’opinione e che fossi portato di più per le discipline umanistiche così, dopo il liceo scientifico (eh sì, mi sono inguaiato da solo), mi sono iscritto alla facoltà di Lingue e Culture Straniere.

Avevo un sogno: viaggiare e raccontare le storie che avrei trovato lungo il percorso perciò ho deciso di studiare Inglese e Spagnolo e, al secondo anno di università, di fare la prima capatina nel mondo del lavoro.

Ho collaborato con alcune testate occupandomi di cronaca locale, politica, cultura e sport. Nel 2014 mi sono iscritto all’albo dei giornalisti, elenco pubblicisti e l’anno dopo ho deciso di scavalcare la palizzata, passando alla controparte. Nel 2015 è cominciata la mia avventura nel mondo degli uffici stampa e della comunicazione aziendale.

Ho presto scoperto che le persone curiose come me riescono a scovare storie ovunque e quindi a narrarle. Ho constatato che ogni azienda è un universo a sé, un forziere di storie e raccontarle è ciò che mi fa brillare gli occhi.

Mi sono quindi avvicinato al digital marketing, al brand journalism, al content marketing e mi sono sentito come Harry Potter ad Hogwarts: intimorito ed entusiasta. Ho dato inizio ad un percorso di formazione che non terminerà mai e che mi spinge costantemente a trovare nuovi modi per narrare il passato e il presente dei brand che seguo.

Perché la libera professione

So che potresti obiettare con una lunghissima lista di contro ma, ad un certo punto, diventare freelance è stato fondamentale. Innanzitutto perché così facendo ho la possibilità di seguire più clienti, non fossilizzandomi su un solo mercato, su una sola storia. Se mangiassi sempre lo stesso piatto di pasta e tonno (e da universitario so di cosa sto parlando), te lo assicuro, ti stuferesti. Se invece aggiungessi alla tua dieta una bella carbonara, un ragù e pure la bistecca, sarebbe meglio. Ecco: ho optato per il meglio.

Posso variare, spaziare e soprattutto rimanere costantemente ispirato. Ispirato dalle storie e dalle esigenze di ogni singolo cliente, necessità che ti spingono a studiare a sperimentare e quindi anche a replicare, in caso di successo.

Cosa posso fare per te

La domanda delle domande. E, permettimi di dirti che è anche la più lecita. Adoro le persone, amo chiacchierare e confrontarmi, ma credo che, se sei qui, è per capire se possiamo collaborare.

Cosa posso fare per te

La domanda delle domande. E, permettimi di dirti che è anche la più lecita. Adoro le persone, amo chiacchierare e confrontarmi, ma credo che, se sei qui, è per capire se possiamo collaborare.

Ti occupi di comunicazione, di web-marketing? Sei a capo o lavori per un’agenzia?

Come ti dicevo ho una formazione da giornalista e da copy, perciò sicuramente posso far pare della tua squadra in qualità di copywriter e redigere i testi di cui hai bisogno. Mi occupo anche di content-management quindi se hai bisogno di dare ordine ai tuoi contenuti o vuoi qualcuno che ti aiuti per elaborare una strategia, sono il tuo uomo. Infine, come avrai capito, sono un adoratore dell’inbound marketing perciò sarei felicissimo di lavorare con te per un progetto costruito secondo questa metodologia. Se poi usi HubSpot… vabbè, potrei firmare istantaneamente!

Hai un’azienda, un negozio o sei un libero professionista?

Posso aiutarti a sviluppare, e quindi curare, la tua strategia di digital marketing. Posso redigere testi per il tuo sito, le tue newsletter, le tue brochure, curare i tuoi social network. Posso coordinare il tuo team marketing interfacciandomi con i collaboratori esterni (come grafici, fotografi, videomaker,  eccetera) o lavorare con loro.

Oltre il marketing c’è di più!

Ok, vuoi conoscermi personalmente, è giusto. Vuoi capire se sia la persona giusta da inserire nel tuo team. Un freelance non sarà per sempre, ma finché ce l’hai in casa ci devi comunque andare d’accordo.
Sono un accanito, e lento, lettore; un divoratore di serie TV, ma, lo so cosa stai per dire, sì esco anche di casa. Per respirare aria pulita, per saltare in sella della mia mountain-bike, godermi la compagnia dei miei amici, della mia famiglia; per andare in palestra, fare foto, visitare nuovi posti o semplicemente bighellonare. Sì, anche a me piace il cazzeggio, però solo ogni tanto. Che poi mi annoio!

Hai qualche domanda? Vuoi raccontarmi il tuo progetto?